Palazzo Pavesi a Pontremoli

Palazzo Pavesi, viene eccezionalmente aperto al pubblico nei giorni 23 e 24 Marzo, in occasione delle giornate del Fai.

Apertura Palazzi nelle giornate del FAI
Apertura Palazzi nelle giornate del FAI

Un’opportunità da cogliere per visitare uno dei luoghi in cui risulta possibile cogliere la maestria di quel gruppo di artisti che diedero vita al “barocco pontremolese”.

Il Palazzo nella sua forma attuale è stato realizzato durante la prima metà del XVIII secolo, quando i 3 figli si attivarono per dare concretezza al progetto che Geronimo di Lorenzo Pavesi, aveva iniziato a perseguire già nel 1688 con l’acquisto del palazzo dei conti Belmesseri.

A questo poi fece seguito l’acquisizione di una serie di edifici vicini, che consentirono all’architetto Francesco Natali, di proporre un progetto in grado di accorparli ed armonizzarli in un unico elegante palazzo a 3 facciate.

Due di queste fanno da contorno alla Piazza principale della città, piazza della repubblica, mentre la terza si proietta sul borgo in quella che ora è Via Ricci Armani.

L’edificio si sviluppa su 3 piani: piano terra, piano 1° detto anche piano nobile, piano 2°, e dispone anche di una superficie sotterranea nella quale sono stati rinvenuti alcuni capitelli dell sec. XI

Palazzo Pavesi a Pontremoli
Palazzo Pavesi a Pontremoli

I 3 appartamenti che lo compongono, come già anticipato, sono una rassegna dell’abilità pittorica dei maggiori esponenti del barocco pontremolese, (Francesco e Giovanni Battista Natali ed anche Antonio Contestabili) che, ovunque possibile hanno arricchito pressoché ogni ambiente del palazzo attraverso trompe l’oeil, quadrature, scene mitologiche e ritratti di famiglia.

Inutile proseguire con la descrizione, non saremmo in grado di rappresentare tanta bellezza. Siamo invece in grado di fornire un consiglio…è un’occasione unica: venitela a visitare!

Lascia un commento